Blog

All news
  • Suggerimenti e consigli

6 dati che non possono mancare quando si fa un preventivo in officina

6 dati per preparare un preventivo in officina

Con l’aumento dei prezzi dei ricambi e la crescita delle richieste dei clienti, fornire un preventivo in officina che sia accurato e riuscire a tenere sotto controllo i costi sta diventando sempre più importante. A questo scopo, ecco le informazioni più importanti da includere quando preparate un preventivo per i vostri clienti:  

La data di creazione e di scadenza del preventivo in officina

Per il cliente, e anche per voi stessi, la data di creazione è utile perché rende più facile organizzarsi al meglio il proprio lavoro. 

Altrettanto importante è la data di scadenza, che funge da garanzia. Il prezzo dei ricambi può cambiare molto rapidamente, quindi è meglio fornire un preventivo realistico che rispecchi la situazione del mercato. 

Una chiara descrizione delle operazioni da effettuare 

Per arrivare a un preventivo preciso è necessario poter disporre di un documento che spieghi con la dovuta chiarezza le operazioni che faranno parte dell’intervento. In questo modo il cliente (da solo o con il vostro aiuto) può comprendere rapidamente ciò che verrà fatto al suo veicolo. 

Tempari

Si raccomanda l’uso di tempari originali del produttore per garantire la legittimità e l’accuratezza dei dati. Anche se costringe a rispettare necessariamente le scadenze, quando questi dati sono presenti fungono da punto di riferimento importante perché non possono essere messi in discussione. 

Comunicare con precisione anche questo aspetto permette al cliente di fare delle proiezioni e quindi di avere un ordine di grandezza del tempo dedicato al suo veicolo. 

I costi relativi alla manodopera non possono mancare in un preventivo in officina

Per fornire un documento chiaro e preciso, è importante indicare le diverse tariffe di manodopera per ogni operazione. Questo indicherà al cliente anche il grado di complessità dell’operazione. 

Nel vostro preventivo, quando presentate i costi della manodopera, non esitate a presentarli sotto forma di griglia per suddividere visivamente le diverse tariffe richieste per il lavoro. Ciò contribuirà a rendere più chiaro il documento finale. 

preventivo in officina

Fornire un preventivo in officina che sia accurato e riuscire a tenere sotto controllo i costi sta diventando sempre più importante.

Prezzi: singoli e complessivi

Per facilitare la lettura e la comprensione del preventivo, è fondamentale indicare i prezzi suddivisi per righe (operazione, pezzo di ricambio, ecc.). Questa suddivisione mostra in cifre l’impatto dei tempi e dei costi di manodopera. 

Il prezzo complessivo, superfluo dirlo, funge da punto di riferimento sul documento e dà al cliente l’informazione finale che gli serve. 

Preventivo in officina: quando possibile meglio specificare i codici dei pezzi di ricambio utilizzati 

Ove possibile, cercate di includere riferimenti per i ricambi utilizzati: questo aumenterà la fiducia del vostro cliente, che avrà a disposizione tutte le informazioni che gli servono in caso di controlli e ricerche. 

Se preferite non includere un codice prodotto può essere sufficiente indicare la marca e il nome del ricambio

Conclusioni

Grazie a tutte le informazioni e i dettagli presenti nel preventivo, potrete garantire al cliente di essere informato su tutto ciò che gli interessa sapere. La soddisfazione, quindi, sarà ancora maggiore perché ai suoi occhi non ci saranno zone d’ombra. Infine, avrete un migliore controllo dei costi e una migliore tracciabilità amministrativa

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere le nostre notizie e consigli