Blog

All news
  • Suggerimenti e consigli

5 suggerimenti per ottimizzare la rotazione delle scorte di ricambi automotive

5 suggerimenti per ottimizzare la rotazione delle scorte di ricambi automotive

Se volete migliorare la gestione del vostro magazzino, il tasso di rotazione delle scorte di ricambi automotive vi può aiutare a raggiungere più rapidamente i vostri obiettivi, facilitando notevolmente la gestione e la conduzione quotidiana della vostra attività.

Ecco alcuni suggerimenti su cosa fare:

1. Rimanere aggiornati sulle ultime notizie di mercato

Un modo per migliorare la rotazione delle scorte di ricambi automotive è quello di tenersi informati attraverso i media specializzati. A seconda delle vostre abitudini, appoggiatevi a riviste, siti web o pagine ufficiali sui social network: sono fonti affidabili e complete che vi aiuteranno a vedere la realtà con maggiore chiarezza.

Lo scopo di tutto ciò è anticipare il più possibile la domanda e quindi sapere quando e quanto acquistare.

2. Spingere sulla rotazione degli inventari

Poiché la gestione dell’inventario non deve andare a scapito dell’attività commerciale, è bene privilegiare l’uso di inventari a rotazione. Questi hanno tre vantaggi principali:

– Il vostro personale non è completamente occupato e può gestire le attività in corso in parallelo;

– Il punto vendita non deve essere chiuso e potete ricevere i vostri clienti o le loro chiamate;

– Il vostro stock può essere aggiornato più regolarmente ed essere quindi maggiormente “rappresentativo”.

Abituarsi a queste azioni e renderle un’abitudine è un modo semplice per influenzare positivamente la rotazione delle scorte

3. Tenere d’occhio le scorte

Poiché il controllo dei costi è un obiettivo chiave per qualsiasi attività, assicuratevi di identificare correttamente quelle realtà che hanno registrato un movimento recente minimo o nullo. Questo vi permetterà di adattare meglio le vostre offerte commerciali.

Il vostro obiettivo è chiaro: vendere questi stock ingombranti per limitare i costi, attraverso promozioni o restituendoli al fornitore (se possibile).

4. Adattare i tempi di fornitura

I tempi di consegna sono strettamente legati alla scelta dei vostri fornitori e sono un fattore cruciale quando si parla di flessibilità, soprattutto in contesti di carenza di metalli e semiconduttori (componenti di pezzi complessi). Infatti, alcuni produttori di apparecchiature hanno raggiunto un tasso di assistenza inferiore al 40% nel primo trimestre del 2021!

Per ridurre il rischio di esaurimento delle vostre scorte di ricambi automotive e i costi di stoccaggio di un numero eccessivo di pezzi specifici, cercate di ridurre il più possibile i tempi di approvvigionamento.

5. Utilizzate gli indicatori per valutare lo stato delle vostre scorte di pezzi di ricambio automotive

Per guidarvi nella gestione delle scorte di ricambi automotive e nella valutazione delle loro condizioni, definite degli indicatori di performance come il fatturato, il servizio, la loro disponibilità, e così via.

Questi vi aiuteranno a quantificare i cambiamenti e a fissare gli obiettivi che volete raggiungere. Inoltre, sarete in grado di misurare l’impatto dopo ogni azione, ad esempio per le decisioni in merito agli acquisti.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere le nostre notizie e consigli